.Notizie

L’uso del deflusso minimo vitale ai fini idroelettrici sarà aperto a tutti

L’uso del deflusso minimo vitale ai fini idroelettrici sarà aperto a tutti

da Milano: “Sarà esteso a tutti, oltre che ai concessionari, lo sfruttamento idroelettrico del deflusso minimo vitale (DMV) dei corsi d’acqua. Le nuove concessioni saranno autorizzate nel rispetto del principio della libera concorrenza e dovranno garantire la continuità del corso d’acqua, salvaguardando l’ambiente fluviale.

Lo prevede l’articolo 14 del progetto di legge 137 che adegua la normativa regionale ad alcune direttive europee, nonchè alla legislazione statale che disciplina i rapporti tra le Regioni e l’Unione europea su alcuni aspetti ambientali.

La decisione, di particolare rilievo per le zone di montagna, è stata presa dalla Commissione consiliare Ambiente, presieduta a Luca Marsico (FI), che ha espresso a maggioranza parere favorevole al progetto di legge, che sarà ora esaminato in sede referente dalla Commissione consiliare Programmazione e bilancio. Astenuti il gruppo PD e M5S, non coindividendo appieno alcuni aspetti delle modifiche normativi.
Nello specifico, la novità riguarda il comma 5 dell’art.14. Sono state recepite alcune osservazioni dell’Ufficio legislativo del Consiglio e un emendamento illustrato da Lara Magoni, della Lista Maroni. Il nuovo testo prevede, in particolare, che la durata della nuova concessione per lo sfruttamento del DMV sia legata alla durata della concessione principale.

FONTE